Image default
Anziani Per

I centri diurni per anziani: serenità e aggregazione

Per le persone over 65 con disabilità o che vivono in una condizione di disagio sociale, il Ministero della Salute ha istituito i centri diurni: strutture semi-residenziali che offrono assistenza e cura agli anziani, favorendone l’autonomia e la socialità.

In questa breve guida, analizzeremo le caratteristiche dei centri diurni e quali servizi offrono.

Che cosa sono i centri diurni? 

I centri diurni sono delle strutture socio-sanitarie, create per accogliere gli anziani con disabilità più o meno gravi o che non possono essere accuditi dalle famiglie. Essendo delle strutture semi-residenziali, i centri diurni consentono agli ospiti di trascorrere in questi ambienti protetti solo alcune ore del giorno, per poi rientrare nel proprio domicilio.

I centri diurni sono la soluzione ideale per gli anziani che non vogliono rinunciare alla propria autonomia e indipendenza e adorano trascorrere del tempo in compagnia di altri coetanei. Presso queste strutture, gli anziani hanno la possibilità di ricevere cure sanitarie e assistenza specialistica, grazie alla presenza di personale medico e infermieristico.

Queste strutture semi-residenziali presentano alcune caratteristiche strutturali generali: assenza di barriere architettoniche, accesso facilitato ai servizi igienici, spazi per la socializzazione e l’attività fisica, aree esterne per l’organizzazione di corsi e attività ludico-ricreative.

A quali soggetti si rivolge il centro diurno?

Molte famiglie non avendo la possibilità di assistere i propri anziani, per mancanza di tempo o perché non hanno le competenze socio-sanitarie necessarie, scelgono il centro diurno rispetto alla RSA, così da consentire al proprio caro di continuare comunque a vivere presso la propria abitazione. 

Queste strutture nascono con l’obiettivo specifico di garantire agli anziani di vivere in un clima sereno e tranquillo, in compagnia di altri ospiti che possono avere le stesse difficoltà motorie o psichiche. Presso i centri diurni è possibile anche consumare il pranzo o svolgere diverse attività ricreative, compreso lo sport individuale o di gruppo.

Negli ultimi anni, sono stati istituiti anche dei centri diurni specifici per i malati di Alzheimer o per altre forme di demenza senile, dove operano team di medici, psichiatri, psicologi e sociologi. 

Come trascorrono la giornata gli anziani al centro diurno? 

Gli anziani che scelgono di diventare ospiti di un centro diurno, possono svolgere diverse attività e sono sempre assistiti da operatori qualificati e attenti. Nelle prime ore del mattino vengono somministrate le diverse cure mediche e per chi ne ha bisogno si organizzano delle sedute di fisioterapia o di ascolto psicologico, mente nel resto della giornata, grazie alla collaborazione di un gruppo di animatori, si svolgono attività didattiche e ricreative: musicoterapia, laboratori artistici e cognitivi, visite guidate, corsi di cucina, di scrittura creativa o di giardinaggio. 

I centri diurni rispetto alle residenze per anziani consentono ai soggetti, che ancora non hanno la necessità di assistenza continua e completa, di trascorrere le giornate in un ambiente familiare e tranquillo e poi fare ritorno a casa, così da evitare lo spiacevole distacco dall’abitazione e dagli affetti.

Post Correlati

I Pericoli Della Malnutrizione Per Gli Anziani

AnzianiCon

Casa Di Riposo Per Anziani

Redazione

Il Cohousing: Vantaggi E Svantaggi Per Gli Anziani

AnzianiCon

Leave a Comment