Image default
Anziani Se

Perché gli anziani hanno sempre freddo?

Il passare degli anni aumenta le fragilità e gli anziani tendono ad essere naturalmente più deboli fisicamente rispetto a persone più giovani.

Il sentire sempre freddo dipende anche da questo. In vecchiaia si sente quasi sempre freddo, anche durante la stagione più calda. Questo fastidioso problema, se trascurato, potrebbe persino compromettere la salute dell’anziano, ecco perché è importante conoscerlo e sapere come trattarlo.

 

Perché le persone anziane soffrono il freddo anche d’estate

Il passare degli anni porta il fisico a cambiare, con delle variazioni fisiologiche che portano ad un aumento della sensazione di freddo. I motivi che possono influenzare questo sono diversi e va anche detto che la percezione della temperatura è soggettiva, quindi ci possono essere persone più freddolose di altre.

La pelle che si assottiglia e la riduzione del grasso corporeo aumenta la dispersione del calore generato naturalmente dal corpo.

La massa muscolare carente e la circolazione sanguigna rallentata, invece, riducono la produzione di calore e la sua distribuzione nel corpo. Anche il rallentamento dell’attività metabolica con il conseguente minor consumo energetico riduce la presenza del calore corporeo.

Infine, anche alcune patologie come diabete o disturbi tiroidei possono alterare la percezione della temperatura. In linea generale, gli anziani tendono a sentire più freddo in precise zone del corpo, come gli arti. Il motivo è legato ad una reazione difensiva da parte dell’organismo che concentra la quantità di calore nelle parti vitali per preservare gli organi interni.

 

 

Come fare e a chi rivolgersi

La costante sensazione di freddo può compromettere la salute.
Gli anziani sono maggiormente esposti all’ipotermia e alle malattie respiratorie (influenze, bronchiti, ecc.). Tenere sotto controllo i livelli della pressione aiuta a mantenere omogeneo il livello di calore nell’organismo, evitando anche il rischio di malattie cardiovascolari.

Proprio per queste ragioni è fondamentale proteggere gli anziani dal freddo, ecco cosa è consigliato fare:

  • vestendo la persona con abiti pesanti, possibilmente a strati
  • mantenendo il riscaldamento acceso in casa il più possibile.
  • fare dei bagni caldi
  • rivestire il letto con coperte di lana
  • fare dell’attività fisica
    Nei casi più gravi, è bene rivolgersi al proprio medico per accertamenti e verificare la presenza di sintomi che possano essere causati dalle basse temperature come la pelle d’oca, i brividi o la scarsa mobilità.

Nel caso in cui la percezione alterata del freddo dipendesse da problemi di pressione arteriosa, sarà bene recarsi presso un cardiologo ed effettuare una visita specialistica. La terapia prescritta aiuterà a regolare i livelli di pressione e a migliorare la situazione.

Gli anziani che possono ancora muoversi dovrebbero cercare di mantenere il più possibile uno stile di vita attivo. Non è necessario fare sforzi eccessivi, basta anche semplicemente fare una passeggiata regolarmente, cercando di camminare almeno un’oretta al giorno. In alternativa, anche seguire dei corsi di ginnastica dolce o di pilates sono un’ottima possibilità sia per bilanciare il calore corporeo sia per mantenere una buona mobilità.

 

In conclusione

Per preservare la salute degli anziani e proteggerli dal freddo, insomma, è sufficiente adottare qualche piccolo accorgimento. Il freddo è un problema spesso sottovalutato che però può trasformarsi in un nemico insidioso e molto pericoloso, soprattutto nel caso degli anziani, più deboli ed esposti a rischi.

Post Correlati

Anziani senza figli, come comportarsi?

AnzianiCon

Quando l’anziano non accetta la badante

AnzianiCon

Se L’Anziano Rifiuta La Casa Di Riposo

Redazione

Leave a Comment