Image default
Anziani Con

Come scaricare il Green Pass per le persone anziane

Il Green pass è una documentazione che viene rilasciata mediante vaccinazione, tampone antigenico/ molecolare o guarigione da Covid.
La certificazione è oggi fondamentale per accedere ad una molteplicità di servizi sia di tipo ricreativo che funzionale. Per cinema, teatri, ristoranti, sale spettacolo, è richiesto di esibire il Qr code che attesti una delle tre modalità di cui sopra.
Questo documento però è utile anche per ricoveri ospedalieri, per visitare un parente malato in una struttura di ricovero, per accedere alle RSA e in caso di ricovero non emergenziale per eventuali accertamenti ed analisi.
Per tale motivo risulta indispensabile adoperarsi per averlo.

Come si ottiene il Green Pass?

Il Green pass, come accennato, si può ottenere in tre modi differenti:

Effettuando la vaccinazione, il Qr code viene rilasciato dopo l’11 esimo giorno dalla prima vaccinazione e si può utilizzare entro i 42 giorni dalla data della prima somministrazione. A seguire, pena la sospensione, è necessario effettuare la seconda dose di vaccino che dà diritto al Qr code completo il quale viene rilasciato il giorno dopo l’avvenuta vaccinazione ed è valido da 14 giorni dopo il completamento del ciclo vaccinale. Risulta valido per i successivi nove mesi.

Quando si effettua la vaccinazione non vengono rilasciati documenti cartacei, bisogna pertanto fornire un numero di telefono e una mail su cui ricevere l’AUTHCODE.
Questo codice servirà a scaricare il Green Pass. Tessera sanitaria e codice sono indispensabili.
Andando sul sito https://www.dgc.gov.it/web/ basta inserire negli appositi campi il codice ricevuto per email, la data di scadenza della tessera sanitaria, le ultime 8 cifre riportare sul retro in basso e il codice fiscale.
In questo modo viene scaricato un documento contenente tutte le informazioni disponibili sulla vaccinazione eseguita.

– Effettuando un tampone di tipo antigenico rapido o molecolare.
Una volta effettuato il tampone il centro o la farmacia rilasciano un codice da inserire in alternativa all’Authcode direttamente nel sistema insieme alle ultime otto cifre e al codice fiscale.

Tuttavia è bene chiarire che le farmacie e i centri possono scaricare e validare immediatamente la certificazione per il cliente, rilasciando una stampa cartacea.

Attestato di avvenuta guarigione mediante un documento di una struttura autorizzata (ospedale, clinica, laboratorio pubblico) su cui sia riportato il codice dello stesso da inserire al posto dell’Authcode insieme agli altri dati richiesti.

Per tutte e tre le modalità in caso di problemi basta recarsi in farmacia o dal medico di base ed esibire il codice fiscale (tessera sanitaria blu) per richiedere ed ottenere il Green pass. Si può inoltre installare l’applicazione IO gratuita su cui comparirà automaticamente il documento senza dover fare alcun passaggio.

Green pass e anziani senza cellulare

Il Green pass può essere esibito sia in modalità telematica quindi sia su smartphone che direttamente cartaceo previa stampa del documento.
Chiunque non sia in possesso del cellulare può stampare il Green pass e custodirlo in più copie così da poterlo consegnare su richiesta. In questo sono riportati tutti i dati utili ad identificare la persona, l’eventuale test o vaccino fatto e il codice Qr che sarà letto dalle applicazioni apposite per il controllo.
Non è obbligatorio avere il Green pass digitale, questa è una libera scelta del cittadino.

Post Correlati

Anziani Con Allucinazioni

Redazione

Anziani con problemi di pressione a 80 anni, cause e rimedi

AnzianiCon

I Sintomi dell’ Alzheimer Negli Anziani

Redazione