Image default
Anziani Con

Allenamento e terza età: prendersi cura delle proprie articolazioni

Quando bisogna prendersi cura di un anziano, la scelta tra la badante e la casa di riposo è uno dei dilemmi più frequenti all’interno delle famiglie. La discussione può generare molte perplessità, poiché bisogna considerare alcune cose importanti che differenziano nettamente le due soluzioni.
Cosa fare quando un anziano ha bisogno di assistenza, compagnia e supporto materiale nello svolgimento delle attività quotidiane?

La badante può essere un’ipotesi in grado di tamponare un periodo di difficoltà dovuto a un infortunio o a una patologia transitoria. L’assistenza della badante, tuttavia, è finalizzata sostanzialmente a dare un aiuto concreto nelle faccende di casa e per stare insieme al familiare. Assumere una badante può essere utile per garantire la cura personale, l’igiene e ridurre il rischio di isolamento da parte dell’anziano.
In una casa di riposo, invece, il familiare può ricevere anche cure mediche di tipo specialistico e assistenza costante da parte di personale esperto a livello infermieristico e in tutte le altre materie che si rivelano necessarie. La casa di riposo offre anche una vasta gamma di servizi, tra cui le attività ricreative e i laboratori di promozione sociale e tutte le altre azioni finalizzate a stimolare l’anziano e promuovere una partecipazione condivisa con gli altri ospiti.

Scegliere una Casa di Riposo: i vantaggi

Per scegliere una casa di riposo a Torino si possono valutare i seguenti vantaggi:

    • Servizi medici
    • Assistenza professionale
    • Personale qualificato
    • Sicurezza dei locali
    • Mensa con pasti sani e bilanciati
    • Attività ludiche ricreative individuali o di gruppo
    • Terapie riabilitative

L’idea di scegliere una casa di riposo si rivela particolarmente efficace per essere certi di somministrare correttamente i farmaci e per individuare tempestivamente qualsiasi tipo di cambiamento per quanto concerne le patologie.
Gli spazi vengono puliti quotidianamente e igienizzati poiché si tratta di una struttura di tipo professionale, dove niente è lasciato all’improvvisazione e ogni dettaglio è studiato nei minimi particolari per assicurare comfort e benessere.
Anche l’aspetto della dieta è particolarmente rilevante, poiché con l’avanzare dell’età potrebbero emergere criticità inerenti al diabete, all’ipertensione, a intolleranze alimentari e altre condizioni che richiedono un regime specifico per quanto concerne la somministrazione dei pasti.
La casa di riposo è sempre in stretto collegamento con il medico di medicina generale, con gli specialisti che hanno la cartella clinica del paziente e che conoscono bene la storia pregressa, potendo suggerire interventi da parte del personale preposto in casa di riposo ad assistere l’anziano.

Badante o Casa di Riposo: vantaggi e svantaggi

Talvolta si ritiene erroneamente che la condizione migliore per un anziano sia restare all’interno della propria abitazione, senza considerare i rischi a cui si può andare incontro nel momento in cui il proprio familiare perde le capacità cognitive, motorie o, semplicemente, non è più in grado di provvedere autonomamente ai bisogni primari.

Ciò non significa che la presenza di una figura di compagnia sia sufficiente per assicurare le necessarie cure. Una badante può essere anche molto brava, prendere seriamente l’incarico e portare avanti nel migliore dei modi il proprio lavoro. Tuttavia, non ha le competenze che invece si possono trovare in una casa di riposo. Le strutture residenziali per anziani dispongono di attrezzature, accessori, mobili ausili e tutto l’occorrente per rispondere alle necessità pratiche di ciascun ospite. Gli assistenti, gli infermieri, i medici e ogni altro soggetto che collabora con la casa di riposo è chiamato a mettere in campo le proprie conoscenze, esperienza e capacità di operare nell’interesse primario dell’anziano, adottando una condotta di tipo professionale.

Il vantaggio di rivolgersi a una casa di riposo è quello di essere certi di affidare il proprio familiare alle migliori cure e alla migliore assistenza. I momenti delle visite e degli incontri saranno l’occasione giusta per mantenere un rapporto costante, parlare e condividere momenti di intimità. L’anziano in questo contesto viene seguito da personale esperto che saprà dare qualsiasi indicazione per rendere la vecchiaia una condizione orientata alla sicurezza, alla serenità e al benessere.

 

Post Correlati

Anziani con problemi di pressione a 80 anni, cause e rimedi

AnzianiCon

Pet therapy per anziani: benessere in compagnia

AnzianiCon

I migliori misuratori di pressione per Anziani

AnzianiCon