Image default
Anziani Con

Assistenza Anziani Con Demenza Senile

La demenza senile è una patologia degenerativa del cervello che colpisce soggetti anziani, determinando una riduzione irreversibile e graduale delle capacità cognitive.

Caratteristiche della demenza senile

Di eziologia ancora in parte sconosciuta, anche se probabilmente collegata alla morte di neuroni encefalici, questo disturbo esordisce in maniera difficilmente diagnosticabile in quanto i suoi sintomi iniziali non sono sempre evidenti.

Le prime manifestazioni consistono in lievi problemi di linguaggio, episodiche perdite di memoria e di concentrazione.

In uno stadio intermedio, tali disturbi diventano più evidenti, soprattutto per quanto riguarda la memoria che progressivamente diminuisce notevolmente. 


Nello stadio avanzato, infine, il soggetto è incapace di intendere e di riconoscere le persone, parla con grande fatica e spesso presenta problemi fisici che si manifestano in particolare con la perdita del riflesso di deglutizione, con difficoltà visive e nella deambulazione.

Assistenza anziani affetti da demenza senile

Partendo dal presupposto che, soprattutto nelle fasi iniziali della patologia, l’anziano ha assoluto bisogno di un accudimento famigliare che gli consenta di poter contare su solidi punti di riferimento (per non accentuare il suo disorientamento), è risaputo che nelle fasi successive subentra la necessità di un’assistenza medica ed infermieristica mirata alla differente sintomatologia.

L’aspetto nutrizionistico impostato su un regime dietetico calibrato e ricco di alimenti utili gioca un ruolo di notevole importanza nella prevenzione della degenerazione delle cellule nervose.
Secondo molte ricerche scientifiche anche una regolare attività fisica contribuisce a migliorare lo stato psico-fisico del paziente.

Un’assistenza completa prevede spesso l’impiego di pratiche fisioterapiche, come ginnastica dolce, massaggi ed alcune terapie specifiche per attenuare i problemi collegati al disturbo primario.

Presso i centri specializzati nel trattamento della demenza senile sono attuati percorsi di terapia comportamentale, incentrati sull’interazione tra il malato e psicologi o psichiatri, a seconda della gravità della demenza senile

La terapia del linguaggio fa parte di un’assistenza mirata alle persone che trovano difficoltà ad esprimersi, spesso in seguito a concomitanti problemi di natura circolatoria che interessano le aree encefaliche del linguaggio.

Nella maggior parte dei casi, presso i centri di assistenza, ma anche in ambiente domestico, si è rivelato un supporto importantissimo quello della terapia occupazionale, il cui scopo è di stimolare l’anziano ad occuparsi di semplici azioni legate alla quotidianità, per stimolare il suo intelletto.

Qualsiasi tipo di assistenza deve comunque presupporre una diagnosi specifica effettuata sul malato, per stabilire se la forma di demenza deriva unicamente da processi d’invecchiamento cellulare oppure se siano presenti altri fattori scatenanti, come danni cerebrali acuti prodotti da patologie come ictus ed emorragia cerebrale.

Post Correlati

Allenamento e terza età: prendersi cura delle proprie articolazioni

AnzianiCon

Dieta Per Anziani Con Pressione Alta

Redazione

Stenosi aortica e terza età: cosa fare

Redazione

Leave a Comment