Image default
Anziani Con

I Sintomi dell’ Alzheimer Negli Anziani

Alzheimer Negli Anziani: I Sintomi Premonitori Della Malattia

Il “morbo di Alzheimer” è la forma di demenza degenerativa che insorge più frequentemente negli anziani. Tale condizione patologica è generalmente caratterizzata da un esordio subdolo: si parte da semplici dimenticanze per poi giungere ad un completo declino delle abilità di memoria, pensiero e ragionamento. Facciamo chiarezza, allora, sui sintomi tipici della malattia.

 

1. Perdita della memoria

Il malato di Alzheimer si mostra confuso, dimentica notizie acquisite di recente, pone più volte le stesse domande e non riesce a ricordare autonomamente appuntamenti o date importanti.
Si affida quindi, sempre più, all’aiuto di membri della famiglia o a mezzi di supporto della memoria (taccuini o dispositivi elettronici).

 

2. Ridotta capacità di eseguire programmi

L’anziano affetto da Alzheimer può sperimentare problemi di concentrazione e mutamenti nella propria capacità di eseguire programmi.
Ad esempio, può riscontrare difficoltà nel far quadrare i conti mensili oppure può dimenticare i passaggi di una ricetta preparata per anni.

3. Faticosa gestione delle attività di routine

Anche la più banale delle operazioni quotidiane può diventare una sfida per i malati di Alzheimer.
In alcuni casi possono non riuscire a guidare l’auto, possono incontrare problemi nella gestione di una mail a lavoro o dimenticare il metodo di registrazione di un programma televisivo.

 

4. Disorientamento nel tempo e nello spazio

Gli anziani che soffrono di Alzheimer perdono gradualmente la percezione del tempo che passa e dello spazio in cui si collocano.
Viene meno, in essi, il senso dell’alternanza delle stagioni e del cambiamento delle date.
Spesso non sono in grado di rispondere alle domande: “Che giorno è oggi?”, “Dove ti trovi?, “Come ci sei arrivato lì?

5. Alterazioni del linguaggio

Il paziente affetto da Alzheimer può ingaggiare una vera e propria battaglia con il vocabolario: può dimenticare parole semplici, ripeterle o sostituirle con altre errate.
A volte è davvero complicato capire cosa intenda dire.

 

6. Smarrire oggetti

I malati di Alzheimer tendono a riporre gli oggetti in luoghi inconsueti e a smarrirli.
Di solito non riescono a ripercorrere i propri passi per ritrovarli e finiscono per accusare gli altri di furto.

 

7. Umore altalenante

Chi soffre di Alzheimer può manifestare evidenti oscillazioni nell’umore e nella personalità: si va dall’ansia, allo spavento, fino all’irritabilità e alla depressione.

8. Minore capacità di giudizio

Nei malati di Alzheimer il processo decisionale diviene più arduo: spesso dimenticano di curare la propria persona e si vestono in modo non appropriato.

9. Ritiro dalla vita sociale

La malattia di Alzheimer e i cambiamenti ad essa connessi, inducono l’anziano ad abbandonare attività sportive, hobby e ogni forma di interazione sociale.

Post Correlati

Stenosi aortica e terza età: cosa fare

Redazione

Anziani con d-dimero alto: quando preoccuparsi

AnzianiCon

Anziani e ginnastica passiva: la rivoluzione per il benessere delle articolazioni

AnzianiCon

Leave a Comment